Dogbase e LL

Dogbase

Dogbase è una banca dati elettronica, nella quale sono raccolti e gestiti dati riguardanti i cani di una razza. L’IMPORTANZA del programma è quello di consultare in ogni momento i dati di tutti i cani registrati. In questo modo si possono seguire per più generazioni i dati genealogici e tutte le informazioni riguardanti i coefficienti di endogamia, del valore riproduttivo e della salute dei cani.
Inoltre si possono studiare gli accoppiamenti stallone/fattrice e calcolare i risultati dell’accoppiamento dei due cani. I coefficienti di endogamia e i coefficienti di omogeneità dei cuccioli possono essere calcolati, cosi si ha una stima sul rischio che si manifesti la malattia della lussazione delle lenti nei cuccioli (LL).
Un strumento trasparente, necessario per i vari Club, col quale si tenta di allevare cani sani, muniti di eccellenti doti venatorie.
Senza un tale programma di allevamento, non si è in grado di fare una selezione seria, e non si può garantire uno sviluppo “controllato” della razza. Il CIDJT darà ai soci interessati, la possibilità di inserire i dati dei loro Jagdterrier, in questo programma elettronico denominato (Dogbase).

Stima valore riproduttivo

Servendosi di questa banca dati e di un metodo di calcolo statistico si possono rilevare dati importanti relativi a certi valori della razza, in riguardo alla riproduzione. Ovviamente si parla di un valore riproduttivo “stimato” che si avvicina però molto alla realtà. Nella banca dati si fanno confluire in ordine, per la razza Deutscher Jagdterrier , i seguenti valori:

• Altezza garrese
• Naso
• Voce su traccia
• Durezza
• Passione per l’acqua

La media per ogni valore è calcolato col numero “100”.

Se un cane, per esempio, ha un valore di altezza garrese di 100 trasmetterà ai cuccioli l’altezza garrese media della razza. Un cane con un valore dell’altezza garrese di 93 fa prevedere cuccioli piccoli, ed un cane con una stima dell’altezza garrese di 105 fa prevedere cuccioli grandi.

La stima del valore riproduttivo si basa sulle prestazioni dei cani antenati, del soggetto stesso, dei suoi fratelli e sorelle e dei suoi discendenti. Questo valore, quindi, è soggetto a continui cambiamenti che vanno aggiornati ogni tre mesi.

Come vengono raccolti questi dati?

L’altezza garrese va misurata nelle prove di allevamento o nelle mostre di bellezza. I dati riguardanti il valore del naso e la voce su traccia derivano dalle prove su traccia di lepre. La durezza va misurata in tana o sul cinghiale. La passione per l’acqua va giudicata durante le prove di allevamento in luoghi adatti (laghi, corsi d’acqua..).

Per avere questi dati abbiamo bisogno di prove specifiche per la razza, solo in questo modo possiamo gestire il regolare sviluppo della razza e, in caso contrario, intervenire.

La lussazione della lente (LL – Luxatio lentis)

Quando non è associata a traumi o infiammazioni, si può presumere che si tratti di una condizione primitiva, possibilmente ereditaria. La lussazione della lente può avere come risultato una elevata pressione intraoculare (glaucoma), causando conseguente cecità. L’età media in cui compare la patologia è compresa fra i tre e i cinque anni.
I paesi associati al Associazione Internazionale per DJT mantengono un programma per combattere questa malattia pericolosa, al quale vorrebbe partecipare anche il CIDJT.
Scienziati dell’università del Missouri (USA), tramite la moderna scienza genetica, sono stati in grado di individuare il gene responsabile, su tutte le razze terrier, della lussazione delle lenti.
Il gene normale è stato identificato con N, il gene mutante è identificato con m. Da questo risultano 3 possibili combinazioni, a secondo di cosa è stato ereditato dal padre e/o dalla madre: N/N, N/m o m/m.
Da accoppiamenti di cani con un „PLL NN“, ma anche da cani dove almeno un cane abbia NN e l’altro n/m nasceranno cuccioli sani, esenti dal gene responsabile della lussazione delle lenti, che in un paio di anni comporterà l’estinzione della malattia. Con un semplice prelievo di sangue vengono fatti tutti i test e i risultati vanno esaminati e gestiti dal TG-Verlag e dal programma elettronico “Dogbase”.